Fratelli d’Italia

 

Fratelli d’Italia si avvicina all’elezioni del 4 marzo presentandosi come la terza forza politica della coalizione della destra, insieme a Forza Italia, Noi con l’Italia e Lega.

Come altri partiti, anche di opposizione, Fratelli d’Italia promuove l’Europa.

Si dichiara europeista, ma chiarisce che il maggior coinvolgimento europeo è volto a rafforzare, se non proprio a costituire, l’Europa dei popoli e non delle lobby finanziarie.

 

 

 

 

Il programma “Le sfide per l’Italia” traccia le linee guida del suo potenziale governo, affrontando 16 temi che spaziano dall’abbattimento del debito pubblico alla formazione di una nuova etica sociale, in più accogliendo proposte dai cittadini.

Al suo interno spicca l’intenzione di riavvicinare l’Europa e il suo popolo: un passaggio da Europa economica a Europa politica che si realizzerebbe con l’elezione diretta del presidente della Commissione Europea.

 

 

Anche in campo nazionale Fratelli d’Italia prevede interventi non meno importanti come l’eliminazione del “bicameralismo perfetto” e il dimezzamento del numero di parlamentari.

Ma non solo, sempre come il Partito democratico, anche Fratelli d’Italia propone l’utilizzo degli eurobond, cioè titoli di debito pubblico emessi da uno dei 17 paesi a moneta unica ma sottoscritti da tutti gli stati dell’Eurozona.

 

 

Per ripartire è necessario lanciare una sfida nuova, voltare pagina e liberare tutte le energie disponibili“.

Il leader Giorgia Meloni riassume così gli impegni del suo programma, di cui le parole chiave sono Europa – Popolo e Difesa.   

 

Francesco della Monica per Europhonica